❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.


The scent of magic

domenica 7 agosto 2011

La classe non è acqua...

Buon pomeriggio a tutti i miei lettori e anche a qurelli che stasera passeranno di qui anche solo per caso

Avete mai pensato a quanti falsi ideali la società odierna inculca anche a forza nelle nostre teste e soprattutto a quante false mode e tendenze si sviluppino in questi ultimi anni. Ultimamente sento sempre parlare di questa maia di seguire la moda, di fare o seguire qualcosa che faccia tendenza e poi magari se chiedi alla persona in questione il motivo per cui appunto si dà adito a queste tendenze allora questa comincia ad arrampicarsi sugli specchi lasciando sgorgare dalle proprie labbra un'infinità di frasi senza senso, inventate spesso anche sul momento, che in realtà riescono a spiegare solamente che se fa quella cosa non è perchè davvero ci crede ma perchè in realtà la società le ha inculcato quell'idea nella mente e dopo tanti messaggi reali e subliminali ha finito col crederci sul serio arrivando, diciamo, a sostenere, anche battendosi per essa, tale "causa".

Si sente parlare spesso di cosa sia elegante e cosa non lo sia...volendo fare un esempio sciocco anche riguardo alla moda. L'Italia si trova in una posizione ottimale nella classifica della moda ma quanti dei prodotti di questa macchina in Italia e altrove sono davvero prodotti meritevoli e soddisfacenti in tutti i sensi? Ci avete mai pensato? Spesso nelle sfilate sulle passerelle si vedono modelle che oltre ad essere tante fotocopie l'una dell'altra, tutte anoressiche, senza neanche una piccola forma che ne delinei la femminilità, come stuzzicadenti con le gambe (anche se volendo quelle gambe possono essere definite come la parte dello stuzzicadenti che si è accidentalmente sfilettata dallo stesso) camminano agitando quei veletti che son costrette ad indossare...ora molti di quei capi spesso sono anche belli da vedere, alcuni addirittura fanno sognare per le fantasie, i colori e le linee, ma siamo realisti almeno!! Intanto magari ogni tanto vedere una modella con un po' di forme non sarebbe male perchè metterebbe nella testolina vuota di alcune ragazze che non devono essere necessariamente degli stecchini ambulanti per piacere agli altri e per essere eleganti. Certo uomini e donne neanche devono essere obesi...non dico questo ma come dicevano i latini "in medio stat virtus", ovvero la virtù (in questo caso la cosa di valore, la bellezza, l'armonia) sta nel mezzo, ovvero a metà strada tra i due estremi quindi perchè ridurci sempre all'esagerazione? Non sarebbe molto molto meglio esagerare quel pizzico che basta per non cadere negli estremi?!  Volendo ancora rimanere in argomento, spesso su Real time trasmettono quel programma in cui c'è quella strana coppia di conduttori che apparentemente si prefigge di aiutare la gente a vestirsi meglio...ma dico io...avete mai visto cosa hanno il coraggio di definire elegante e di classe????????  Sono io strabica o davvero alle volte solo perchè un capo costa fior di quattrini si pensa che la conseguenza sia classe ed eleganza??????? Ma andiamo...siamo onesti almeno con noi stessi... e va beh forse sarò io che sono fatta al contrario non lo so...boh  Ma questo mio post non voleva essere uno sfogo sulla moda quanto sulla presunzione di certa gente nel definire certe cose di classe ed eleganti  anche quando ad esempio vai in un ristorante e solo perchè si definisce un ristorante di classe per antipasto ti mette un'oliva nel piatto, per primo ti porta 3 maccheroni (tutto contato eh mi raccomando altrimenti si esagera  ma perfavore.........) e per secondo non so...magari come quel cuoco che mostrarono anche a Striscia la notizia che ti metteva le schiumette nel piatto....bah....ma dove è andarto a finire il mondo...certo non è bello esagerare e sinceramente andare al ristorante per abbuffarsi neanche mi sembra un'ottima idea, anzi è una cosa da escludere a priori, ma neanche spendere e spandere per poi farsi prendere per i fondelli...beh mi sembra una buona idea...ma come dicevo prima...forse sono io che son fatta al contrario.... bah...

 

Ragazzi che state crescendo, adulti oramai già cresciuti ma non troppo in ritardo per ficcarvi ancora qualcosa in testa, pensateci, pensateci bene, la classe non è acqua certo ma neanche è di classe ciò che la sociatà ci propina... Sia ben chiaro io non sono in disaccordo con questi attegiamenti ma almeno abbiate il coraggio di non definirli di classe... festeggiare con gli amici e i parenti un evento particolare significa voler condividere questo evento con loro perchè li riteniamo persone speciali, degne del nostro affetto e anche meritevoli dei nostri ringraziamenti quando ci sostengono, ma non necessariamente per festeggiare con loro si deve andare in un ristorante ed organizzare tutto in grande "stile" (se proprio ci tenete a definirlo così ) come se chissà quale grande mistero fosse stato rivelato, come se chissà quale arcano ci si fosse mostrato...insomma... per festeggiare e condividere la nostra gioia basta stare in compagnia, poi il luogo e quello che c'è intorno viene dopo, è una cosa secondaria che non va fatta secondo stile o perchè si ritene fare tendenza o essere di classe, ma semplicemetne perchè a noi aggrada festeggiare in quel modo, perchè magari ci fa sentire a nostro agio e ci rende magari vicini nella gioia, offrendo anche un  po' di noi agli altri... quelle cosiddette cene formali, eleganti e di classe, sono insipide, nessuno parla, nmessuno si diverte e chi pffre la festa neanche ne rimane soddisfatto...

Ecco vedete forse io a volte risulto un po'polemica quando parlo ed esprimo le mie opinioni, ma vedete non mmi piace l'ipocrisia, non mi piace che mi si dica "io faccio questa cosa perchè è di classe, elegante" quando poi di classe non c'è neanche il pensiero, non mi piacciono le persone che dicono "a me della gente non frega...iio faccio questa cosa perchè mi va" e poi però se scavi a fondo, e a volte neanche troppo a fondo, vien fuori che invece se ne preoccupano e come della gente e spesso fanno certe cose anche solo per la gente... A me piacciono le persone schiette e che soprattutto sappiano motivare le loro scelte, le loro parole e le loro azioni concretamente, senza arrampicarsi sugli specchi, che sappiano articolare la difesa della loro causa senza cadere nel ridicolo lasciando capire, come dicevo all'inizio del post, che se fanno una cosa la fanno perchè la società dice che fa tendenza ed è di classe. A me piacciono le persone che ragionano con la propria testa e non si nascondono dietro certi clichè... A noi non serve diventare stereotipi... perchè come diceva Pascal "l'uomo è una canna al vento...che pensa".

2 commenti:

  1. Tesorina mia quanta verità leggo nel tuo post!! hai colpito nel segno il grande male che c'è in questa società appunto il doversi etichettare ad ogni costo adeguare a ciò che si ritiene di moda, non guardare la reale necessità!! purtroppo di tale rimbecillimento ne sono promotori le televisioni che fanno di tutto perchè la gente si uniformi...tutta uguale...tutti che "pensano la stessa cosa!!!" la televisione dice che le anoressiche sono belle e allora le deboli menti adolescenziali si lasciano morire di fame, la televisione dice che i pantaloni nuovi sono belli con i tagli ovunque anche dove dovresti coprirti!! addirittura li perdi *_*... di esempi c'è ne sono un'infinità ma il succo come dici tu è sempre lo stesso non ragionano si adeguano solo perchè tutti fanno così ed è di moda...ma alla fine la moda o la società chi è o cosa sono ..... riflettete riflette c'è gente che grazie a ciò si sta arricchendo e anche facendo delle grosse risate!!!!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per questo post, sai come la penso. Anzi, sono felice che non sono la sola a pensarla così! Il bello è che noi siamo "normali", quelli schizzati invece, gli anormali!!! tvb!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi