❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.

Puoi votarmi qui: classifica siti

The scent of magic

martedì 10 aprile 2012

Senso di appartenenza

[...]E tu, lenta ginestra,
Che di selve odorate
Queste campagne dispogliate adorni,

Anche tu presto alla crudel possanza
Soccomberai del sotterraneo foco,
Che ritornando al loco
Già noto, stenderà l’avaro lembo
Su tue molli foreste.
E piegherai
Sotto il fascio mortal non renitente
Il tuo capo innocente:
Ma non piegato insino allora indarno
Codardamente supplicando innanzi
Al futuro oppressor; ma non eretto

Con forsennato orgoglio inver le stelle,
Né sul deserto, dove
E la sede e i natali
Non per voler ma per fortuna avesti;
Ma più saggia, ma tanto
Meno inferma dell’uom, quanto le frali
Tue stirpi non credesti
O dal fato o da te fatte immortali.

(G. Leopardi, La ginestra)

Buona serata a tutti, cari lettori e lettrici. E' oramai da tempo che non scrivo di mio pugno in questo angolo, eppure ogni giorno son qui a salutare i miei amici del web e deliziarmi con le loro creazioni e i loro post. In questi giorni mi sono venuti in mente tanti di quegli argomenti di cui parlare, ma alla fine ne ho scelto uno solo, ovvero il senso di appartenenza ad un luogo, l'esserne fiero e l'odio verso chi invece non appartiene alla nostra realtà, al nostro contesto.
Ho scelto questi versi del Leopardi per iniziare, perchè qui, in queste poche righe, è racchiuso un messaggio importantissimo: nessuno sceglie i propri natali, così come ognuno è tenuto a rispettare quelli altrui ed essere fiero dei propri.
Sapete, sento spesso parlare male di Napoli. Napoli è stata assunta da molti come emblema stesso del male. In realtà in questa situazione vive un po' tutto il Sud, denigrato e disprezzato, come se non facesse parte dell'Italia. Non voglio ora parlare di politica, ma molti di questi "gentiluomini" vorrebbero dividere ciò che con tanta fatica, sacrificio, onore, volontà e fierezza si è lottato per unire... Questi sono fieri di ciò che vorrebbero per la "loro Italia", dimenticando ogni volta che se loro non sono nati a Sud è per un semplice caso... Ma queste mie parole non sono volte a disprezzare la mia patria, nè il luogo dal quale provendgo. Citando Salemme nel film Cose da pazzi (anche se la situazione era differente): "è un caso, solo un caso che siano cadute le mie regole e non le sue".
Napoli è stata assunta come la capitale del male qui al Sud, sempre tra le prime notizie ogni volta che accade qualcosa, sempre additata e schernita... Eppure ci si dimentica spesso che non sempre è lei la protagonista di tanti orrori. Anche e soprattutto al Nord accadono tante nefandezze, ma ad essere additato è sempre e solo il Sud!! Come si dice, è più facile prendersela con i più deboli, no?
Al Sud ci sono tanti problemi, è un dato di fatto, purtroppo, ma questo non significa che è il male assoluto!! Ciò che manca a noi oggi, noi Italiani, è il senso di patria!! Viviamo in una nazione, per la quale tanti si sono sacrificati affinchè si realizzasse l'unione, eppure oggi siamo così stolti da rinnegare tutto questo, rinneghiamo noi stessi e ci accusiamo gli uni con gli altri, fratello contro fratello!! Scendiamo nell'odio più basso, ci ammazziamo, credendo sia giusto, professandolo come fosse una fede, inneggiamo alla morte, pur di non sentirci uniti, ci facciamo beffa di quanto è stato fatto dai nostri avi, di tutto quello per cui i nostri nonni hanno combattutto...
La cosa più "buffa" (buffa è un eufemismo) e che sinceramente mi fa stare più male di tutte è che talvolta son gli stessi Napoletani (e gente del Sud) a denigrare Sud e Napoli, a "schifarli", a rinnegarli, a dirsi lontani da tutto questo... E' qualcosa di veramente amaro...
Il professore di Storie e architetture del centro antico di Napoli (corso a scelta che sto seguendo in questo periodo) ci ha parlato più volte del viaggio di Goethe a Napoli, riportandoci, con quanta passione, lo scrittore abbia citato nel suo diario di viaggio l'esclamazione di gioia di un ragazzotto, un popolano, che aveva raccolto per strada durante il suo viaggio, nel vedere da lontano il profilo della sua amata città natale: un ragazzotto, semplice, non istruito, popolano appunto, aveva un così forte senso di patria, cosa che, invece, noi oggi ci sogniamo di avere!!
E' solo un caso se tu che stai leggendo sei nato qui, o altrove... E' solo un caso se sei nato nella tua famiglia... E' solo un caso se sei nato con quella faccia in quest'epoca... Pensaci!! E, soprattutto, ritrova in te il tuo senso di appartenenza e di rispetto!!

3 commenti:

  1. Sono ORGOGLIOSAMENTE di Benevento, quindi siamo entrambe della stessa Regione! Comprendo benissimo ciò che hai scritto,ognuno dovrebbe essere orgoglioso delle proprie radici,rispettarle ed invece spesso non è così. Purtroppo. Il problema non sono le divisioni territoriali, bensì le persone! O meglio, alcune persone che credono che NORD sia meglio di SUD... una cosa ridicola..se ci pensi anche all'estero spesso veniamo visti solo come "mafia", "pizza", "mandolino", "Berlusconi" ed ora "Schettino"...ehh.. ci vuole RISPETTO! Non è giusto questo!
    Ok ho ampliato il discorso, però è così.W l'Italia, UNITA..adesso immaginami tipo una "garibaldina" con la giubba rossa...rigorosamente rossa ehehehehe ^_______^

    RispondiElimina
  2. Complimenti...bel post!!!!!
    Anch'io non capisco quelli che denigrano la propria terra d'origine...cosa ci guadagnano?!
    Invece di cambiarle le cose, anzichè lamentarsi e basta!
    Io amo Benigni...lui si che riesce a farmi sentire FIERA di essere italiana! parla dell'Italia con un'energia, un orgoglio e una fierezza davvero contagiosa....dovremmo prendere esempio!!!!
    Notte tesoro....da una meridionale convinta! ahahahahahahahah...sogni d'oro :*

    RispondiElimina
  3. Ciao scusa se lo scrivo qui... premio per te nel mio blogghino !

    RispondiElimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi