❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.

Puoi votarmi qui: classifica siti

The scent of magic

domenica 6 maggio 2012

Ricordi della domenica

Buona domenica a tutti, oggi mi sono svegliata ripensando alle domeniche di tanti anni fa...tante cose sono cambiate, qualcosa in meglio, qualcosa in peggio, qualcuno se n'è andato e qualcuno invece è entrato nel nostro mondo con piccoli passi o a grandi falcate... Colori, profumi, suoni... tutto un vortice di emozioni delle domeniche passate...
Il primo ricordo che mi si è affacciato nella mente stamattina è stato quello dei matrimoni :) eh sì perchè fino a non molti anni fa ci si sposava di domenica ed era quindi di domenica che tutti i bambini si affacciavano in strada ad osservare la sfilata delle macchine che seguivano quelle degli sposi, tutti eccitati e festanti per partecipare alla loro gioia e, sì, anche per ricevere il regalino, la bomboniera, un ciondolo, o comunque qualcosa di piccolo, accompagnato ai confetti, che la posa distribuiva passando per le strade e i vicoletti :D Ricordo che da piccola mia nonna paterna ne aveva tantissime e le distribuiva sempre tra noi nipoti :) E sempre dei matrimoni ricordo le strade in cui c'era la casa della sposa immediatamente riconoscibili per i tappeti di petali di rosa *___* Anche le mie nonne preparavano il vassoio con i petali da lanciare per buon augurio alle spose :) Tutto era così magico e bello... Oggi le cose sono un po' diverse.. Mia cugina si è sposata il 1 maggio. Lei era bellissima *___* mi sono commossa più e più volte solo a vederla scendere le scale di casa sua, meravigliosa, fantastica *___* Dopo la cerimonia in chiesa, prima di dirigerci al ristorante c'è stata la consueta sfilata delle macchine, e il classico strombazzare del clacson :D ok lo so magari a qualcuno da fastidio, ma è tradizione no? ^_^ Però, ecco, non è stato come quando ero piccola... Sarà perchè non ero nel mio paese (lei e la sua famiglia da alcuni anni vivono al centro-nord), ma non c'era nessun bambino festante fuori in strada, nessuna delle vicine che ha inondato la sposa di petali di rosa... Anche senza tutto questo, però, le emozioni non sono mancate e sposo e sposa erano bellissimi :)
E che dire dei pranzi della domenica *___* quel delizioso profumo di polpette che si spargeva per tutta la casa, papà che di soppiatto entrava in cucina, si tagliava una fettina di pane e puntualmente veniva beccato dalla nonna mentre vi versava sopra col mestolo di legno un po' di sugo al pomodoro, e lo zio che faceva arrostire il pollo ben bene, noi bambini che scorazzavamo per tutta la casa inventandoci un gioco dietro l'altro... che tempi spensierati :) Ci riunivamo spesso tutti insieme ed ogni domenica era bella perchè piena di emozioni, di risate, di giochi, ogni domenica più bella dell'altra, ogni domenica sempre diversa :)
E che dire invece delle uscite in famiglia ^__^ ricordo ancora quando andavamo al Lago Laceno... Ogni volta affittavamo per un'oretta il pedalò da strada (una specie di macchina come quella dei Flinstones, che per farla camminare si doveva pedalare, e per dirigerla a destra e sinistra aveva lo sterzo) e facevamo lunghe passeggiate :D Si può dire che è stata la prima macchina che ho guidato, infatti una volta chiesi a papà di far guidare me, ovviamente con lui affianco... diciamo che guidai per pochi minuti, altrimenti non so come sarebbe andata a finire XD Ero piccola e quindi non riuscivo a tenere bene la guida (mmm... ripensandoci forse guidavo meglio allora XD)
Quanti ricordi... più ci penso e più mi sembra di sentire quei profumi intorno a me, di ritrovarmi in quei luoghi :) Avete presente la scena finale di Titanic, in cui la vecchia Rose chiude gli occhi e si ritrova sulla nave di nuovo bella e maestosa, insieme a tutti coloro che aveva incontrato e amato, insieme di nuovo al suo Jack... ebbene, se in questo momento chiudo gli occhi, anche io rivedo tutto intorno a me, le risa, i giochi, mio zio, i miei nonni, quei profumi, quelle voci, quella gioia... tutto... anche una piccola lacrima sembra ora affacciarsi sulla soglia delle palpebre...

10 commenti:

  1. Oggi è la giornata della commozione...hai scritto un post fantastico davvero. Mi sembra di riuscire a vedere ciò che hai scritto, brava, esprimi bene le sensazioni.Anche io ho tanto ricordi.. veramente tanti. Mi ricordo spesso mia nonna che non c'è più, lei era buonissima (ma NON come me, 100.000 volte di più....). Cercava sempre di mettere la pace liddove non c'era..e poi mi riempiva di caramelle e patatine :P
    Chissà.. magari vedendomi da lassù direbbe "come è cresciuta Graziaaaaa!!! Me la ricordo bambina con i boccoli dorati..." :P chissà se mi vede e soprattutto se è contenta di me..
    COmplimenti ancora splendido post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo anche i miei nonni non ci sono più... mio nonno paterno non l'ho mai conosciuto...lo conosco solo dai racconti di papà.. Io credo che loro ci vedono sempre e soprattutto ci sono sempre accanto, ci guidano perchè in vita ci hanno dato tanto e con i loro insegnamenti continuano a guidarci ancora oggi che siamo cresciuti :) eh sì anche mia nonna materna ci riempiva di caramelle, biscotti e polpette :D la nonna paterna invece, oltre ai biscotti, aveva comprato anche un uqadernino per ogni nopote così che potevamo disegnarci quando stavamo da lei ^^ ricordo che disegnavo le bamboline di carta e le vestivo (sempre di carta) ^__^ una volta disegnai sailor moon, un'altra invece feci Hotaru e tutti i suoi vestitini ^__^ mamma invece mi aveva insegnato a fare la casetta con le finestre che si aprivano sulle spillette :D

      Elimina
  2. Bel post "amarcord"...le domeniche da bambini sono sempre un ricordo magico...e ripensarci si prova sempr eun pizzico di nostalgia...:-)

    ti seguo anche io! (e scusa il ritardo con cui sono passata!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Strawberry :D grazie per essere passata :) ma no, non c'era nessuna fretta e poi è sempre bello conoscere nuovi pensieri :D
      eh sì...da piccoli tutto è magico :)

      Elimina
  3. Bellissimo questo post davvero ! Le domeniche sono fantastiche e si prtano sempre nel cuore ogni singolo momento di quel giorno è bello perchè passato con la famiglia !

    RispondiElimina
  4. Ciao!!!Grazie di essere passata da me ^_^
    Anche io ti seguo e aggiungo volentieri il tuo banner sul mio blog!A presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao LoveIs :D grazie di essere passata da me :D ti ho appena aggiunta tra i miei link :) un abbraccio

      Elimina
  5. Se io ripenso a tutti quelli che se ne sono andati piango ancora adesso...Quindi ti capisco benissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certe volte è difficile suoerare i momenti di sconforto che ci prendono...ma dobbiamo essere forti :) tvb

      Elimina
  6. A me capita praticamente ogni giorno, svariate volte al giorno.. di soffermarmi su qualcosa e scorrere in dietro con la memoria.. spesso, purtroppo, vengono a galla cose tristi e spero prima o poi di dimenticare ma non succede mai....

    Passando a cose più frivole.. volevo lasciarti un salutino in chat ma preferisco lasciarti visibile ancora un po' quel bel vaffa per gli scocciatori >.<
    Ma riusciremo mai a liberarcene?

    RispondiElimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi