❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.


The scent of magic

sabato 1 dicembre 2012

Un po' di aggiornamenti ^_^

Buon pomeriggio a tutti, cari lettori, oggi ho pensato di tornare a scrivere qualcosina in questo angolo remoto del web... ok ok non tanto remoto, in fondo mi avete trovata 
Mmm... volete sapere cosa mi è successo in questi giorni di così tanto interessante da vermi tenuta lontano dal blog? beh in effetti non c'è stato niente di così interessante... Ogni tanto mi piace rilassarmi e dedicarmi anche ad altre cose che mi piacciono come leggere romanzi o, cosa che ho iniziato a fare nell'ultimo anno, a leggere manga, ma di questo parlerò un altro giorno, anche perchè ho letto due manga davvero belli e interessanti di cui mi piacerebbe parlarvi ^_^ In effetti non è che mi sia sempre rilassata, anzi... Alcuni giorni io e le mie amiche di università li abbiamo dedicati a preparare una presentazione per un corso, cosa che comunque mi ha portato via tempo ed energie. 
Ah, non fatemi parlare delle energie... La circumvesuviana, come se non bastasse da sola l'università, ha contribuito largamente a sfinirmi. Penso che la maggior parte di voi guardi il tg e anche Striscia la notizia, quindi sapete o avete sentito anche solo accennare ai disagi creati della circumvesuviana: treni che non partono, soppressioni improvvise, sciopero bianco, insomma io la mattina alle 7.10, quando cioè mi presento sulla stazione per prendere il treno che dovrebbe portarmi a Napoli, non so mai se il treno passerà e nel caso se arriverà in orario e, nel caso arrivasse, se e quando mi sarà possibile tornare a casa visto che non ho altri mezzi al di fuori della circumvesuviana (neanche i pullman che fermavano a Nola prestano più servizio). Spesso mi è capitato che il treno abbia saltato le corse e vorrei solo far notare che normalmente i treni della mia linea passano una volta ogni mezz'ora, a meno che non capitiate negli orari "morti", ovvero quelli in cui teoricamente dovrebbe esserci poca gente - ma così non è mai - e allora dovrete aspettare addirittura un'ora, quindi capirete che se i treni saltano le corse a volte si è costretti ad aspettare inermi alla stazione anche per più di 2 ore, cosa assurda dato che Cicciano-Napoli non è una distanza così grande. Ma il problema non si riduce solo all'attesa tanto sospirata (problema che ti coinvolge soprattutto al ritorno, quando magari vorresti solo tornare a casa e buttarti nel letto anche senza cambiarti), quanto anche all'affollamento dei treni: se il treno salta una o più corse, ovviamente ci sarà più gente. Questo problema non prende solo la mia linea, ma tutte quelle della circumvesuviana. La cosa non è così riduttiva, ma non è questo nè il luogo nè il omento per parlarne, quindi chiudiamo qui con questo topic.
Cosa dicevamo prima di tutto questo dunque? Ah ecco, un po' di aggiornamenti... Beh in realtà non ce ne sono molti. A parte usare quel poco tempo libero per leggere, non è che abbia fatto poi molto in questi gironi. Dico spesso che vorrei cambiare grafica al blog (per qualcuno sono diventata un disco rotto, mi sa), ma non riesco a trovare la giusta concentrazione per mettermi all'opera. Nei giorni passati ho avuto un lieve problemino con il lettore musicale nel blog e pensavo che con l'occasione di cambiare musica di sottofondo (cosa che poi non ho fatto, visto che ho rimesso la stessa   - ok lo so mi state odiando), mi sarei finalmente concentrata sulla grafica. Tempo fa vi dissi che avevo realizzato un header con una sirena, un'immagine che mi è sempre piaciuta per i colori, i toni, il disegno, ma nonostante sia partita così bene, purtroppo mi sono bloccata sullo sfondo.. Non so bene che sfondo realizzare per quest'intestazione..spero di riuscire a raccapezzarmi presto, o chissà, magari cambio completamente soggetto e reinvento questo angolo... Chissà...
Ah... prima di chiudere vorrei raccontarvi di ieri sera: io e i miei genitori eravamo andati a fare un giro al vulcano per prendermi una giacca pesante, visto che quella che uso quotidianamente è oramai in condizioni pietose, ma ero indecisa se prenderla pesante o pesante-pesante, cioè un po' più pesante per i periodi di gelo estremo (eh sì...per ora si può usare una semplice giacca invernale, ma nei periodi di dicembre-gennaio il freddo aumenta e quindi è bene utilizzare una giacca ancora più pesante, soprattutto se si esce la mattina presto - per intenderci le 7 di mattina), anche perchè ho una giacca un po' più pesante con cui posso fare almeno un altro anno. Ad ogni modo non riuscivamo a trovare niente che mi piacesse particolarmente (doveva rispondere a determinati requisiti da me imposti: cappuccio, possibilmente con la zip o cucito alla giacca, quindi non appuntato con i bottoni, non troppo corto nè troppo lungo, possibilmente carino e magari di quelli che si stringono sulla vita - alla fine mi sono dovuta un po' accontentare... come si vede che non sono per niente una "modaiola"), al che entriamo in un negozio e la commessa (sola persona in tutto il negozio) comincia a farci domande per tentare di venderci qualcosa (odio quando le commesse ti si appiccicano dietro per venderti assolutamente qualcosa... se voglio comprare vengo io lì alla cassa, non ti preoccupare!!), comincia a mostrare una serie di giacche con piuma d'oca molto leggeri e quando vede che io rifiuto tutte le proposte lei mi fa:
commessa: "ma cosa cerchi?"
io: "niente in particolare, o meglio..." - qui mamma attacca, quasi ironicamente, a fare la descrizione della giacca che vorrei.
Lei cerca altri modelli, ma io li rifiuto perchè troppo leggeri per i miei gusti, così lei mi dice che essendo di piuma d'oca riscaldano molto, e allora mia mamma le fa: "non metto in dubbio, ma cerchiamo qualcosa di più pesante, per ora questi vanno bene, ma quando comincerà a fare più freddo no..."
E la commessa con gli occhi completamente sgranati: "Signora, ma dove vive?!" - con un'aria tra il sarcastico e il sorpreso... davvero dovevate vedere la sua faccia.... 
Mamma: "in montagna!" - cosa non del tutto errata..abito in pianura ma se ci si affaccia dai balconi di casa mia si vedono i monti (magari quando nevicherà, se riuscirò, metterò una bella foto).
La commessa con aria ancora più smarrita, che non sa cosa rispondere, continua a cercare e a proporre giacche, dicendo che secondo lei comunque quelle che ci ha mostrato sono calde.
Così mamma le dice: "beh...provi un po' lei a uscire alle 7 di mattina con una giacca così leggera...." e con nonchalance siamo uscite dal negozio dopo che la commessa ci aveva mostrato ancora un'altra giacca, ugualmente leggera e pure senza collo.... Per carità, l'ultima giacca era davvero bella, ma praticamente inutile... Eh... io l'ho detto che non sono "modaiola".... se ho freddo non mi metto certo una giacchettina per dire poi che ho freddo. Cerco, anzi di coprirmi bene per non prendermi un malanno... 
E va beh, mi sa che è ora di concludere questo post, forse un po' noioso, almeno nella prima parte... ok mi sa che l'unica cosa che si salva è l'aneddoto della commessa. Auguro a tutti una buona serata 

ps: la tag ironica sulla circumvesuviana l'ho trovata in rete, dunque il copyright rimane del rispettivo proprietario.

18 commenti:

  1. Ahahaha sto ridendo per la scena della commessa XD Fortissima tua mamma! Però la storia della Circumvesuviana è penosa :( Mi spiace, dai..post simpatico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehe teso, quando mi son trovata in quel negozio ho pensato subito a te e a cosa avresti fatto trovandoti lì XD

      Elimina
  2. Hei stellina ma quante te ne capitano! D'accordissimo con te, anche io non sopporto le commesse appiccicose e acide in due secondi come sono entrata esco, tua mamma è stata una grande e tu che dire mi dispiace sentire delle tue peripezie per andare all'università nel frattempo mi hai fatto anche sorridere immaginavo la scenetta, sei simpaticissima.
    Un bacio ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehe teso, la faccia della commessa...davvero è stata uno spettacolo XD
      purtroppo questa della circumvesuviana è storia di tutti i giorni ormai...
      un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  3. Sidus sei simpaticissima, buona serata e rilassati!

    RispondiElimina
  4. Ah, ne ho perse di corse della circumvesuviana... (rigrosamente linea Sarno-Ottaviano)
    ... e anche della metro, della cumana ... non mi son fatto mancare mai nulla! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Carlo, eh beh in effetti mi ritengo fortunata perchè almeno la cumana me la risparmio..anche se di recente mi capitò una bella avventura pure con quella XD per la metro invece posso largamente confermare *__*

      Elimina
  5. Ciao tesoro bello mi sono letta il tuo post che mi ha fatto veramente sorridere...la commessa scioccata e la risposta di tua madre è stata troppo forte.....micetta quando cominci a fare qualche adesivo per noi o cmq cose di grafica? Aspetterò tranquilla...grazie sempre per i tuoi graditissimi pensieri sempre belli nel mio blog...la tua musica è molto carina e tranquilla io ne conosco tantissime come una fantasy che a me piace molto e volentieri te la offro se ti piace....ti do il link di you tube.... http://www.youtube.com/watch?v=LC0u_BOg2lw a me piace molto è bellissima ma i gusti sono gusti...un bacione e tvb sempre ciao amichetta mia del cuore......Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao tesoro, grazie per il commento e la canzone ^^ più tardi la ascolto (ora sono in facoltà per lavorare con le mie amiche).
      Purtroppo per ora sono un po' bloccata e non riesco a produrre molto di grafica, quindi mi sa che dovrete pazientare un po' *___*
      un bacione anche a te :)

      Elimina
  6. ...ciao Sidus, ho letto con piacere le tue peripezie, ma quella sulla circumvesuviana, piuttosto seria, è una vergogna davvero intollerabile...questa sera al tg hanno detto che gli impiegati e i conduttori non hanno ricevuto la busta paga, e che scioperano...ma gli assessori regionali e i politici la busta mensile la ricevono regolarmente...e non è una busta leggera..scusa lo sfogo...questa notte qui in Emilia, in collina, il termometro segna 1 grado...forse è meglio tu scelga un giaccone colmo di oche...:-))...ps.attendo di scoiprire cosa siano i Manga...un penna d'oca nella notte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sergio, il tuo commento mi ha divertita :D hehe un giaccone pieno d'oche mi sa che neanche basta a riscaldarmi hehe Per i manga, beh si tratta dei "fumetti giapponesi", diciamo così.. :)
      guarda la situazione della circumvesuviana è una vergogna...purtroppo i tg non raccontano tutte le verità... i dipendenti vengono pagati, ciò che non gli viene pagato è lo straordinario... il che è molto diverso.... loro hanno ragione a lamentarsi ma non è assolutamente questo il modo giusto!! noi pendolari che non abbiamo altri mezzi per viaggiare (nel mio caso ho solo una linea della circumvesuviana) siamo vessati fortemente da questa situazione...ogni giorno rimaniamo bloccati alla stazione, se c'è ne viene bene solo per un paio d'ore...e dico solo ironicamente...se la situazione è più grave, c'è il rischio che i treni ti lascino a piedi anche per più di quattro ore....insostenibile...... il punto è che questi dipendenti che non ricevono lo straordinario fanno lo sciopero bianco, creando tutti questi disagi, perchè vessando noi pendolai sperano che siamo noi a ribellarci, per aiutare loro....ma tu aiuteresti chi ti crea un disagio ancora maggiore?? c'è gente che ha avuto richiami sul lavoro, che è stata licenziata perchè i treni la mattina a sorpresa non passano...... varie mattine mi è capitato che il treno delle 7.10 non passasse e così quelli dopo non si sa fino a quando... io vado all'università a Napoli ed è relativamente male di poco, anche se devo ammettere che avendo l'obbligo di frequenza, se non raggiungo il numero minimo di presenza ai corsi, non posso sostenere l'esame... ma tanta gente che va a lavorare e non ha altri mezzi come deve fare? Va bene ribellarsi al padrone che non ti paga, ma non va assolutamente bene andare contro i pendolari che, dopotutto, con questa situazione non c'entrano...almeno quelli che come me pagano il biglietto (per la cronaca io faccio l'abbonamento annuale ogni anno, quindi pago per 365 giorni, anche quando non vado a Napoli in fondo pago il biglietto)

      Elimina
  7. Oddio quanto odio le commesse invadenti!!!! Non capiscono che più ti stanno addosso più indispongono all'acquisto! Stai al tuo posto cavolo...che se ho bisogno ti chiamo io!!!! Quante volte esco da un negozio (anzi non vedo l'ora di uscire) a causa delle commesse!!!....poi, non so tu, ma io ho bisogno di guardarmele da sola le cose...toccare il tessuto, la consistenza...valutare i dettagli...mamma mia!

    Ho sentito dei trasporti in Campania...l'ultima proprio oggi :( uffff....ma possibile che nel 2012 siamo ancora in queste condizioni? Speriamo risolvano presto una volta per tutte!!!!

    P.S: non cambiarla la musica...è troppo bella!!!!
    Ciao cicci.....Tvb :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro mi trovi pienamente d'accordo per negozi e commesse...mi hai tirato praticamente le parole di bocca :D anche io sono abituata a guardarmi da sola le cose, perchè so io ciò che voglio e quello che mi piace...se mi trovo ste tipe appiccicose e che soprattutto ti vogliono solo accattivare (senza successo) per spingerti a comprare anche l'inutile, finisco solo coll'inacidirmi a mia volta e a uscire dal negozio disgustata..
      non farmi ripetere per la circumvesuviana..ho appena risposto anche a Sergio sopra di te, spiegando un po' di cose..velocemente anche perchè altrimenti cado nello scurrile per come sto "imbestialita" per questa situazione :/
      ps: sapevo che la musica ti sarebbe piaciuta ^^ infatti ogni volta che penso di cambiare grafica e musica mi dico: però..in fondo così adoro il mio blog..voglio davvero cambiarlo? XD hehe

      Elimina
  8. Ciao Cara sidus ... mi sono letto solo ora il post e le tue peripezie con il treno ... purtroppo in italia siamo messi così ... non solo da te molti soffrono disagi del genere (non io per fortuna) e niente grazie per quanto riguarda tutto il resto di questi giorni ... un abbraccio fortissimo e buon proseguimento .... Gab

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Gab ^^ eh lo so..purtroppo so benissimo che i problemi non sono solo qua...purtroppo ognuno di noi si rende ben conto dei problemi che ha "più vicini", diciamo così..è nella natura umana ed io non sono da meno :/ purtroppo i disagi continuano...ma il colmo è sentire dai macchinisti e dai dipendenti della circumvesuviana che si scusano perchè i disagi non sono colpa loro...hahahaha...che battuta, che ridere....va beh lasciamo stare va... sono così stanca di tutto questo :/ ma pensiamo positivo e speriamo che al più presto la situazione si evolva in meglio :/
      per il resto non ti preoccupare :) sei sempre così caro con me :) un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  9. Ammazza, dev'essere dura ogni giorno avere a che fare con dei trasporti così inaffidabili...quanto tempo che fanno perdere :\ Il problema è che disservizi del genere chissà quando riusciranno a risolverli...

    Che libri leggi? (sono curioso)
    La storia della commessa è bellissima! Sono sempre delle tali rotture di p..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Pipkin :D beh...dura è dire poco...ogni mattina mi alzo dal letto sperando di non diventare un ghiacciolino alla stazione nell'attesa di un treno fantasma...per non parlare del ritorno... ma ogni speranza diventa vana..

      per i libri, beh diciamo che più che altro mi lascio attirare dalla trama ^^ se mi piace lo leggo, altrimenti può essere bello o famoso quanto vuole, ma quel libro non lo compro XD Mi piace molto leggere i romanzi dell'Inghilterra vittoriana, infatti tra le mie scrittrici preferite spicca Jane Austen (infatti quando ho scritto il post avevo appena finito L'abbazia di Northanger), mi sono riscoperta amante dei fantasy, dei gialli e thriller e della narrativa in genere, ovviamente non disdegno romanzi d'amore (basta che non siano dei "polpettoni" XD )...ehm..cedo sia tutto, anche se, come detto sopra, se mi piace la trama, leggo comunque qul libro, anche se magari non appartiene ai generi che leggo di solito ^^

      PS: la faccia della commessa oramai mi rimarrà stampata nella mente ancora per molto XD

      Elimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi