❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.


The scent of magic

lunedì 21 gennaio 2013

Un po'di chiacchiere

Buona sera a tutti amici, trascorso bene il fine settimana? Io per la verità questa settimana non mi sono neanche accorta che è arrivato e se n'è anche già andato.. come al solito, l'ho passato a lavorare a delle cose per l'università, anche se stasera, per fortuna, posso respirare un pochino ^^
Il sabato, la domenica e il lunedì a partire dal 17 gennaio nel mio paese c'è l'usanza di festeggiare Sant'Antonio Abate. In genere il sabato si sta tutti intorno al fuoco a gustare panini con salsicce e friarielli (che dalle mie parti sono una tipica varietà di broccoli, mentre in altre zone sono i peperoncini verdi), infatti si organizzano grandi falò; la domenica ed il lunedì invece si scende in strada per lo struscio, la festa civile e la visita alla chiesa per i consueti tre giri propiziatori intorno alla chiesa dedicata appunto a S. Antonio Abate (un giro per la famiglia, uno per gli animali e uno per i forestieri, o almeno così mi ha sempre raccontato mamma). Per qualche info in più sull'origine della festa potete consultare questo sito.
A casa mia sono già un paio d'anni che abbiamo stravolto la tradizione, infatti invece di organizzare un bel falò in cortile, abbiamo banchettato in caso vicino al caminetto ^^ Della festa l'unica cosa che mi interessa è fare i 3 giri propiziatori intorno alla chiesa, anche perchè a parte le solite bancarelle e la calca di gente assurda che si forma in strada, non c'è poi altro di veramente interessante.. Persino i botti che sparano il lunedì mattina/pomeriggio non mi hanno mai presa, anche perchè, onestamente, oggi si spara davvero per tutto e quella trepidante attesa che ci coglieva da bambini ormai non c'è più, o almeno io non la avverto.. Purtroppo sta piovendo, e non poco, senza tregua, da ieri pomeriggio, quindi niente giri quest'anno.. Un po' mi spiace, ma alla fine ciò che conta è aver trascorso comunque questi momenti con le persone a me care :)
Ma, cambiando argomento (lo so che non si inizia mai una frase con "ma"), ho visto che il post precedente sul sogno della bambola ha suscitato grande interesse :) Sapete, pochi giorni dopo quel sogno è accaduta una cosa che mi ha lasciato tremendamente sorpresa e, diciamocelo, anche felice ^^
Venerdì 25 gennaio nella chiesa di S. Demetrio e Bonifacio si terrà una conferenza stampa alla quale parteciperà anche il cardinale Crescenzio Sepe e una mostra di lavori condotti sul patrimonio ecclesiastico di Napoli. Voi vi starete chiedendo io cosa c'entri... Ebbene, parteciperò, su invito della prof.ssa relatrice della mia tesi, alla mostra con le tavole appunto della mia tesi ^^ Se ricordate, qualche tempo fa vi parlai della chiesa che ho studiato, ovvero quella di Santa Maria della Stella alle Paperelle. Trovate il post QUI, anche se ammetto che le cose poi sono andate un po' diversamente rispetto a quanto scrissi lì, infatti andando avanti con lo studio ho riscontrato che questa è una chiesa che è stata poi adibita ad altre funzioni, al fine di recuperarne il patrimonio dopo l'ultimo restauro.
Non è niente di speciale alla fine.. come me partecipano anche altri ragazzi e prof con i loro lavori, ma mi dà un pizzico d'orgoglio sapere che il mio lavoro è stato apprezzato a tal punto da decidere di esporlo ad una conferenza così importante.
L'evento è intitolato "Il patrimonio religioso della città di Napoli. Forme e spazi ritrovati".
Non ne ho parlato prima, perchè fin quando non ho consegnato le tavole della tesi alla prof, in modo che le preparasse per la mostra, quasi non ci volevo credere.. Son rimasta davvero sorpresa.
Per stasera è tutto.. Lo so, ultimamente non sono molto presente, ma il periodo è duro..
Buona serata a tutti, un abbraccio e buona cena ^^

22 commenti:

  1. Sidus in bocca al lupo per il grande evento ed un abbraccio. A presto!

    RispondiElimina
  2. Sono contenta per te,Sidus, se ti hanno scelto sighifica che hai fatto un bel lavoro! Brava! Un bacione, un abbraccio e buona serata!! ^^

    RispondiElimina
  3. CIAO SIDUS, MIA NONNA E TUTT' ORA MIA MAMMA, MI DICEVANO CHE I SOGNI NON BISOGNA MAI SOTTOVALUTARLI, PERCHE' PUO' SEMBRARE STRANO, MA IN REALTA' CI AVVISANO DI QUALCHE EVENTO DI QUALSIASI NATURA !!!!!
    SONO FELICE PER TE DELLA SCELTA CHE HANNO FATTO NEI TUOI RIGUARDI, E EVIDENTE CHE MERITI QUESTO E ANCHE DI PIU'!!!!!
    BRAVA ^_^
    E IN BOCCA AL LUPO !!!!!
    BACIOTTI
    NUNZIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Nunzia, grazie per le tue parole :)
      in effetti di solito non ricordo i sogni e, se li ricordo, non son per niente belli...ma questo mi ha davvero colpito...i sogni ci rivelano sempre qualcosa, che sia passato, presente o futuro, hai ragione, nascondono sempre qualche messaggio per noi ^^
      grazie e che il lupaccio crepi :P

      Elimina
  4. Quanti impegni! Diventerai un buon architetto, con tutto il daffare che ti stanno dando... Dalle mie parti per S.Antonio abate fanno la messa,la processione e poi benedizione degli animali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehe stellina non esageriamo :P se riuscirò a diventare un architetto disreto, allora sarà valsa la pena di stare tutto questo tempo in facoltà a buttar via soldi per stampe, dispense, libri, materiale per i plastici e quant'altro :P scherzi a parte..spero davvero che scegliere questa facoltà sia stata una buona idea dopotutto...più passano i giorni e più mi convinco che la situazione in questa facoltà da me è davvero tragica, pessima, in tutti i sensi :/
      per la festa, sì in effetti anche da noi fanno la processione il lunedì e la benedizione il sabato se non erro :P

      Elimina
  5. Eccomi qua!:D
    Beh, queste sì che son soddisfazioni accidenti!! Sicuramente viene anche più voglia di impegnarsi a fare qualcosa se c'è la possibilità che il nostro lavoro venga riconosciuto! Sono davvero contenta per te :D
    Non sono una grande patita delle sagre e feste religiose, anche perché ho sempre vissuto in città e queste si sentono maggiormente in paese, o quantomeno è quello che ho notato io :P , però capisco quando parli dell'attesa di certi momenti quando si era piccoli! Qui da me ad esempio c'è la festa di Sanga Greca (fuori città però), dove in genere vado perché ci sono delle bancarelle e arrostiscono tanta di quella carne (e pesce) che si crea una cupola di fumo che mette un'acquolina pazzesca *_* L'unica cosa è che ormai le bancarelle hanno sempre le stesse cose, che tra l'altro sono anche le stesse delle bancarelle di Natale e della Fiera di maggio, quindi a lungo andare annoiano... in compenso ci sono alcuni giochi del lunapark; anche se dopo Gardaland non mi farebbero effetto nemmeno se li facessi senza cinture e in piedi, almeno mi diverto un po' xD
    Comunque, ancora in bocca al lupo per la mostra!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaraaaa io e te ci facciamo concorrenza quando ci commentiamo :P sono felice di questo, vuol dire che c'è dialogo ;)
      sai, in effetti non hai tutti i torti quando dici che questo tipo di eventi si percepiscono più nei paesi che nelle città, fa parte in effetti dello strato culturale del paese, della sua storia e della sua tradizione. Da questo punto di vista le città, anche se ugualmente ricche di storie e tradizioni, sono leggermente più fredde, oppure tendono a mondanizzare il tutto, finendo per perderne il vero senso. Da alcuni anni anche nei paesi si sta trascinando questa situazione, come se le tradizioni fossero "roba da vecchi", eppure le tradizioni fanno parte di noi.. :)

      Elimina
  6. Ciao Sidusina cara .... visto?? il sogno era premonitore ... anche se io non li ricordo mai e non credo ai sogni premonitori .... hi hi hi ... comunque era un segno che qualcosa di buono ti sarebbe successo ... complimenti ... se ti hanno scelto come dice la Ari significa che hai fatto un buon lavoro ... sono orgoglioso di te .... brava ... per il resto le feste ormai si sono tutte uguali d'appertutto riguardo le bancarelle e i botti ... le tradizioni no quelle ogni paese ne ha una e spero che queste cose rimangano ancora per moltissimi anni compresi i dialetti che stanno scomparendo .... bene e tutto mi sembra ... scusa se non sono passato ieri un pò di cose da fare ... la neve meno male si e sciolta tutta tutta ... si e un disagio per noi e bella per che non la vede mai ... ma per noi no ... bene e todos ... ora vado ... un abbraccione ... Smackk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gabry ciaoooo :D grazie per le tue parole :) sei sempre dolce con me. Alla fine alla mostra ci saranno anche i lavori di altri ragazzi... niente di che, però son felice :)

      Elimina
  7. Anche qui a Chiavari c'e' la fiera per s.antonio...ma il falò no :-(...invece sarebbe bello,i falò mi piacciono tanto,infatti non mi perdo mai quello di s.giovanni a inizio estate :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ghost girl, da me a S. Giovanni non fanno i falò, però hai ragione, son proprio belli ^^

      Elimina
  8. sono contentissima per te cara **.. in bocca al lupo

    RispondiElimina
  9. Complimenti per la conferenza *.*

    Hai proprio ragione, ogni occasione è buona per sparare.... da me c'è una famiglia dietro casa che ad ogni compleanno dei figli fanno un macello assurdo >.< e io mi preoccupo per gli animali che hanno paura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si tesoro, purtroppo hai ragione..si pensa che i fuochi siano divertenti ed invece son belli quando sono rari e fatti solo nelle occasioni speciali...festeggiare ogni compleanno con i fuochi, a parte essere pericoloso e costoso, è anche deleterio alla fine, perchè non c'è più la gioia che ti spingeva ad aspettarli con ansia trepidante e curiosa...
      per non toccare poi il tasto degli animali..non oso immaginare quanti cuori facciano sussultare..ne risento io che son grande e grossa, figurati loro.. immagino il loro spavento e i loro sussulti...purtroppo non tutti hanno la fortuna di avere una famiglia e quindi non tutti riescono a proteggersi da questi rumori :/

      Elimina
  10. arrivo in ritardo,ma mi congratulo egualmente con te,buon lavoro

    RispondiElimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi