❀ Benvenuti nel mio angolino


The scent of magic
Tra le pagine di un mondo virtuale mi perdo e mi ritrovo, alla ricerca di me stessa e del mondo...
Qui troverete pensieri, emozioni, ricordi, sogni e speranze, per condivedere con voi il mio mondo attraverso la scrittura e le immagini.
Benvenuti nel mio angolo e buona navigazione!
Avvertitemi (linkando il vostro sito/blog) se prelevate qualcosa, grazie.
N.B.: gli scritti, le poesie e i lavori di grafica presenti, ove non sia specificata una diversa fonte, sono mio copyright e non sono riproducibili, interamente o in parte, senza il mio consenso.
NO commenti offensivi, spam, blogwalking e blog/siti a scopo di lucro e/o con contenuti pornografici.

Puoi votarmi qui: classifica siti

The scent of magic

sabato 12 ottobre 2013

Pensieri... ciò che non ti uccide ti rende più forte?!

Si dice che ciò che non ti uccide ti rende più forte... Sì, ma a quale prezzo?
Ognuno di noi ha una propria vita,vive emozioni ed esperienze diverse,raccoglie ricordi ed esperienze che, anche se si somigliano, non sono comunque completamente uguali, perché la radice di ogni nostra storia è diversa, ma soprattutto siamo diversi noi, noi con le nostre vite, ognuna unica a suo modo.
Nell'arco della nostra vita incontriamo tante persone, ognuna delle quali ci lascia qualcosa, anche se i nostri percorsi si intrecciano per poco. Ogni persona che condivide con noi anche un solo istante é immancabilmente destinata a regalarci esperienze diverse, quali positive, quali negative... Ed é qui che vi voglio... Quando viviamo una serie di esperienze negative c'é un duplice modo di reagire: il primo é abbattersi ogni volta di più, con la convinzione che tutto questo non finirà; il secondo é reagire, perché, come si suol dire, ciò che non ci uccide ci rende più forti. Ogni ostacolo sul nostro cammino può divenire solo un insegnamento per i giorni futuri, eppure... Eppure c'é un però... A quale prezzo?
Il prezzo varia, diciamo così, da persona a persona. C'é chi riesce a mantenere sempre e comunque un attegiamento positivo verso la vita, ma c'é anche di contro chi comincia a diventare sospettoso, un po'più freddo e un tantinello cinico (tutte conseguenze che si manifestano in modo più o meno amplificato a seconda delle persone e dei casi). Alla prima categoria in genere appartengono persone generalmente positive e magari a volte anche un po'ingenue. Tra quelli della seconda ci sono, invece, persone che a volte perdono (o hanno perso) la fiducia negli altri e diventano irrimediabilmente più schive. Chi ha sofferto o soffre si ritrova spesso da solo a gestire i propri sentimenti, così finisce per sviluppare una specie di corazza con la quale vestirsi ogni volta per proteggersi..da cosa? Beh, dal mondo...
Ciò che non ti uccide, ti rende più forte, ma potrebbe anche renderti più chiuso e meno disposto a socializzare...più lontano dal mondo insomma...
Io? Beh io non lo so ancora a quale categoria appartengo... So che non sono sola, ma so anche che in questo momento passo da un'estremo all'altro: se un momento sono felice o almeno provo ad esserlo, il momento dopo sono di nuovo malinconica... Ciò che non mi ha ucciso non so se davvero mi stia rendendo più forte... un tempo lo ero... ora non lo so più... sento solo che l'armatura che ero fiera di sfoggiare, quella con cui combattevo ogni mia battaglia, piano piano, con il susseguirsi dei colpi ricevuti, è andata logorandosi... ed ora ha lasciato scoperte alcune parti...
E' un sabato piovoso questo... oggi il cielo piange con me...

30 commenti:

  1. I pomeriggi sono come la vita...a volte piovosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prima o poi questa pioggia cesserà però e allora i pomeriggi saranno soleggiati e la vita sarà ancora più bella :)
      ciao Francesca, torna quando vuoi a trovarmi

      Elimina
  2. Il cielo piange perchè il mondo è troppo crudele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mondo è crudele, ma il mondo è fatto di noi..per ogni persona meschina, ce n'è almeno una che ha il cuore pieno di buoni sentimenti ;)

      Elimina
  3. FORZA E CORAGGIO SIDUS! !!!!
    VEDRAI CHE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA ARRIVERA' UN GIORNO CON IL SOLE CHE TI AVVOLGERA' E RISCALDERA' CON I SUOI BELLISSIMI RAGGI! !!!!
    BACIONI
    NUNZIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora che spunti questo bel sole sul mio cammino :) grazie Nunzia, un abbraccio forte forte anche a te :)

      Elimina
  4. Ciao Sidussina Cara ... scusami tanto se non sono più passato ... il forum di cleo mi prende ... la grafica mi prende troppo e mi lascia in trance per giorni ... mi spiace ... come stai??? ... a me il lavoro mi ha sfiancato anche quest'anno ... che per fortuna va man mano affievolendosi ... non e un lavoro che si può fare tutto l'anno ... e durissimo ... tu?? ... ti lascio il mio abbraccio fraterno e spero che stai e starai bene e tornerà il tuo cuore ad illuminarsi .... smackkk!!

    RispondiElimina
  5. Letto il tuo post .... io sono della seconda categoria ... la mia armatura e in pessime condizioni ... anzi completamente arrugginita in certi casi ... dopo in certi periodi ci metto qualcosa per togliere almeno un pò di ruggine ma ... il logorio resta sotto ... fatti forza piccola stella ... ricorda (ma lo sai) che hai ancora una vita davanti da cui apprendere e donare ... quindi vedi tu ( ne sai più di me di queste cose ) io non saprei scrivere ciò che scrivi tu ... be ne ora vado ti lascio un altro abbraccione ... ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gabry, sei sempre dolcissimo, sei come un fratello che mi scalda il cuore e mi capisce e mi dà forza..grazie di tutto!

      Elimina
  6. non ho parole per tirarti su il morale... purtroppo non ne ho più né di parole né di lacrime perché anche io sono stanca di combattere sempre per tutto, spalle larghissime e tutto da sola ma a volte vorrei avere anche io una spalla su cui piangere o solo qualcuno che mi capisse e mi stesse vicino, abbracciandomi in silenzio... chiudiamo gli occhi amica mia e per un attimo lasciamoci andare al dolore quando l'avremo accettato e assimilato forse, un giorno, ci lascerà libere di sorridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione..solo quando accetteremo quanto ci è accaduto saremo in grado di andare avanti e sorridere alla vita, perchè nessuno deve spegnere il nostro sorriso..è la nostra arma e difesa più grande, così come il nostro cuore :)

      Elimina
  7. Io sicuramente appartengo alla seconda categoria: non mi fido di nessuno,manco di me stessa e di sicuro non voglio più affezionarmi troppo a nessuno,dato che ho constatato che la gente prima o poi del mio carattere si stanca,quando vede che non riesce a cambiarmi. Soffrire non rende più forti,al massimo si bloccano i sentimenti. E' capitato pure a me: a furia di soffrire sono diventata più fragile e penso sia normale: se prendi un oggetto e continui a sbatterlo per terra pian,piano si ammacca e alla fine si rompe,non si può pretendere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh io voglio ancora affezionarmi..fa parte di me e del mio carattere, ma dopo quello che mi è capitato sarà molto più difficile..soffrire non fa bene, lo so..ma dobbiamo imparare a reagire..

      Elimina
  8. Ciao tesoro,mentre ti leggo ho la pelle che rabbrividisce per quel vento che è passato anche nella mia vita. tesoro per esperienza ti consiglio questo:" Non smettere di amare, non smettere di fidarti, di voler bene, di offrire al tuo prossimo la bellezza di ciò che sei, di esser caritatevole umana. Perché nessuno ha il diritto di cambiarti, di trasformarti in ciò che non sei.Prenditi tutto il tempo che vuoi per guarire, per far tuo l'amore che ti stanno dando i tuoi più cari... non c'è fretta il tempo si dilata per ogni guarigione dell'anima ferita. (Lasciati amare ed ama).
    Un'abbraccio pieno di me del mio cuore, che come una sorella maggiore ti è vicina.
    Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gabry, apprezzo tantissimo le tue parole..fidarmi ora mi è più difficile che in passato..ho amato e ho creduto fino in fondo a quel sentimento..ma evidentemente ho lasciato troppo spazio al cuore..in genere sono una persona più razionale..voglio amare di nuovo..ci riuscirò solo se lo vorrò ancora..
      ti voglio molto bene, grazie delle tue parole

      Elimina
    2. Ricordati la guarigione ha i suoi tempi,ora pensa solo al tuo bene.
      Tesoro mio anch'io ti voglio tanto bene.... con il<3
      buon fine settimana. Gabry

      Elimina
  9. posso solo dire che queste tue parole che hai scritto sono davvero uniche, rivelano un animo molto fragile, sensibile, unico...è triste sentire che sei stata delusa e illusa a quanto pare, è molto bello questo che hai scritto nel commento:

    il mondo è crudele, ma il mondo è fatto di noi..per ogni persona meschina, ce n'è almeno una che ha il cuore pieno di buoni sentimenti ;)

    se posso permettermi un consiglio, non smettere mai di pensarlo e di crederlo,

    bartolo alleno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bartolo,benvenuto qui nel mio angolino.. ti ringrazio molto per le tue parole..no..non smetterò di credere in quello che ho scritto,ma so anche che sará dura fidarmi ancora.. non sono la prima nè l'ultima persona illusa e delusa.. all'inizio ogni cosa può sembrare tremendamente brutta o tremendamente bella..l'importante,ora lo so,è reagire e credere nei propri sentimenti e nei propri ideali e valori :) torna a trovarmi quando vuoi

      Elimina
  10. Hai scritto sensazioni vere che credo tutti abbiamo provato nella vita. Andare avanti sempre e non perderti d'animo stai vicina a chi ti vuol bene. Sicuramente si cambia, ma poi ci sarà uno spiraglio, quel passaggio che riporta a vivere e ad amare. Nessuno sa quanto tempo ci vuole. Tu sei forte ne sono certa. Ti abbraccio cara, inutile dire che mi spiace sentirti così triste. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Saray, grazie per le tue parole e del tuo incoraggiamento :)

      Elimina
  11. tutti noi passiamo momenti del genere e credo che abbiamo ognuno di noi un armatura con cui ci proteggiamo ma ciò che penso ci difenda non è tanto l'armatura ma il modo in cui ci destreggiamo tra gli ostacoli, uno deve imparare ad affrontarli ..e sono convinta che tu dentro di te sai come fare..devi soltanto rifletterci con calma e seguire il cuore ..lui conosce tutte le risposte ..un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eika,hai ragione..la cosa importante è come riusciamo a reagire agli ostacoli e quanto davvero desideriamo affrontarli e superarli fino in fondo..il mio cuore al mmento è confuso..risposte non ne conosce e oramai devo capire che devo smettere di pormi anche le domande..Ti abbraccio forte stellina

      Elimina
  12. ciao sidus, sono bartolo, ti ho scritto qualche giorno fa, spero di leggere qualche altro tuo post, ti confesso che mi piace molto il tuo blog, complimenti davvero

    bartolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bartolo,bentornato :) in effetti in questi giorni vorrei aggiornare il blog ma sono un pochino impegnata e non so bene quando riuscirò..torna quaneo vuoi..

      Elimina
  13. Ciao Sidus, eccomi qui da te....quello che scrivi mi fa sorridere e non certo per sminuire l'importanza dei tuoi pensieri, ma solo perchè vedo con tenerezza che sei in quella fase della vita in cui intuisci come stanno le cose ma non ne sei ancora certa. Quella che ti sembrava una corazza in realtà altro non era che l'incoscienza della giovinezza che non fa temere niente e nessuno. Crescendo, inevitabilmente si prende coscienza della difficoltà della vita e la prima sensazione è proprio quella che descrivi tu...sentirsi senza corazza, senza difese. Col tempo capirai che la strada giusta non è il cinismo che non farebbe altro che isolare e inaridire. Le sofferenze non c'è modo di evitarle, l'unica è imparare a neutralizzarle vivendole per poter provare poi la soddisfazione di esserne sopravvissuti un pò più forti di prima. Tu ti chiedi qual'è il prezzo di tutto questo ed è giusto che tu te lo chieda perchè tutto ha un prezzo...in questo caso il prezzo che paghiamo nel superare le difficoltà facendo appello alle nostre risorse interiori, è il pezzettino di noi che ogni volta ci lasciamo alle spalle. Ma tutti questi pezzettini di noi che lasciamo per strada non sono una perdita...tutti assieme formano il baule dei nostri ricordi e più ricordi avremo più avremo vissuto intensamente. Non essere triste e non perderti d'animo, le difficoltà fanno parte della vita e affrontarle nel modo giusto è un lungo lavoro che farai nel tempo...come cucire le tue bambole...all'inizio ti venivano dei mostriciattoli e poi hai imparato... :)
    Ora la smetto di brontolare e vado a dare un'occhiata alle tue bambole con calma. Ti seguirò con piacere perchè sei dolce e sensibile e nel mio cerchio magico le fate così sono le benvenute.
    Un abbraccio e buon fine settimana. Gabriella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabriella,grazie del tuo commento.. hai ragione su tutto in effetti...la situazione che mi sono trovata ad affrontare è stata la prima vera e propria sfida negativa della mia vit...altre ce ne sono state ma questa è stata la più grande e devastante..per ora almeno...forse la vedo così semplicemente perchè man mano che si cresce le sfide crescono con noi...oransto impegnandomi ad affrontare la vita,a renderla di nuovo mia e a non farmi scoraggiare dai fantasmi dei ricordi passati...
      Tutti abbiamo un nostro bagaglio di ricordi ed esperienze che ci potrâ essere utile solo quando noi avremo imparato a portarlo e reggerlo...
      Buon finesettimana a te

      Elimina
  14. Io sono del parere che le difficoltà vadano affrontate a testa alta, anche quando fanno male davvero.Crescere è questo, ovvero prendere in mano le redini della vita senza condizionamenti, lasciando le situazioni brutte alle spalle, anzi usarle per maturare. Vai avanti Sidus..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fior di Luna per il tuo incoraggiamento.. ci sto provando ma ogni giorno è difficile.. non sono la prima nè l'ultima persona a cui sono capitate brutte cose, ma quando ti fidi di qualcuno che poi ti fa del male, sapendo oltretutto di fartene, e ci rimani deluso, è dura ricominciare.. ora sto imparando ad apprezzare di più me stessa e a riprendere in mano la mia vita... c'erano cose che avevo abbandonato, cose che mi facevano stare bene..per cosa..per chi? ora ci sono io :)

      Elimina
  15. Cara Sidus, io appartengo alla prima categoria, la mia ingenuità mi ha portato a soffrire e con gli anni ho imparato ad amare me stessa e ora splende il sole, anche quando piove...

    Pensa prima di tutto a te stessa e che non tutti sono malvagi...per fortuna!

    Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gianna, hai ragione.. non tutti sono malvagi.. ora ho capito che questa è stata una delle tante lezioni della vita.. in fondo l'ho scritto proprio in una mia poesia..non si può sempre avere una vita fatta di cose belle...non si apprezzerebbe davvero perchè chi ha una vita sempre in salita non saprà mai cosa significa davvero vivere..gli ostacoli fanno crescere ed io sto diventando più consapevole di me stessa ora..
      grazie delle tue parole, un abbraccio

      Elimina

Grazie per aver letto i miei pensieri

Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi, perchè i tuoi commenti alimentano il mio blog ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

❀ Lettori fissi